Zaccheroni

Le interviste esclusive di AllenatoriCalcio.it

Oggi intevistiamo mister Alberto Ba¨, nato a Zevio (VR) il 05/08/1980, Allenatore Villafranca, Serie D.

Giocatore nelle giovanili e nella primavera del Chievo, a 19 anni per infortunio ha smesso di giocare e ha iniziato la carriera di allenatore nelle giovanili del Chievo, Belfiorese, Sona Mazza, Sambonifacese. Ha poi allenato le squadre Juniores Nazionali della Sambonifacese e del Domegliara. Nel marzo 2010 Ŕ arrivato al Villafranca alla guida dei Giovanissimi e dal luglio dello stesso anno ha preso in mano la Juniores, classificandosi nel campionato 2010/2011 al secondo posto con 60 punti e l'accesso ai play off nazionali

Qual'e' la sua idea del gioco del calcio? Con quale modulo (4-3-3, 5-3-2, 4-4-2, ...) si trova piu' a suo agio? Per quale motivo?

Il calcio Ŕ un gioco semplice. Viene complicato dalle situazioni che si creano in campo in quanto si gioca in un rettangolo con 22 persone che devono interagire. Il modulo in cui mi riconosco maggiormente Ŕ 4-3-3 perchŔ rispecchia le mie idee di gioco offensivo.

Primissima esperienza in prima squadra come tecnico. La mentalita' tecnico-tattica che ha portato e' la stessa che la caratterizzava l'anno scorso oppure ha dovuto cambiare qualcosa?

Dallo scorso anno ho cambiato perchŔ in prima squadra interagisco con persone adulte che hanno esigenze, problematiche e esperienze diverse da un ragazzo che fa la juniores.

Quale consiglio si sente di poter dare ai giovani allenatori che stanno iniziando un cammino come il suo?

Consiglio di crederci e di avere idee proprie che vanno sempre confrontate con gli altri. Di cercare il pi¨ possibile di parlare di calcio con le persone giuste.