Novellino

I forum di AllenatoriCalcio.it

Rimborsi dopo l'esonero
Un allenatore di 2 cat esonerato dopo 5 giornate puo' pretendere il rimborso di 250 euro sino a maggio?
[scritto da Marino di Giorgi]
15/10/2011
   
Al momento dell’assunzione e prima di iniziare qualsiasi attività sportiva, con la richiesta di tesseramento da inviare al competente organo FIGC è importante compilare su carta intestata della Società e firmata dal legale rappresentante della medesima l’accordo economico convenuto (se questo viene pattuito). L’importo della somma stabilita fra le parti deve essere riportato con la dicitura "premio di tesseramento" o "accordo economico" e non come "rimborso spese" o sotto altre forme di risarcimento in quanto queste ultime, al momento di un eventuale esonero o dimissioni da parte dell’allenatore, andrebbero a cessare. Quindi, secondo noi, se si tratta di risarcimento (quindi pagamento da parte della societa' di spese sostenute dall'allenatore) e con l'esonero tali spese sono cessate, viene a cessare anche il rimborso.
[scritto da Staff di AllenatoriCalcio.it]
15/10/2011
   
esistono motivazioni dell'esonero per non retribuire il premio di tesseramento?
[scritto da gianfranco]
06/11/2018
   
esistono motivazioni dell'esonero per non retribuire il premio di tesseramento?
[scritto da gianfranco]
06/11/2018
   
Con l'esonero i compensi devono essere corrisposti tutti come pattuito. L'esonero -per giusta causa- non è prevista dalla legge 91, se non in casi estremi: - grave e constatata inadempienza contrattuale, - partecipazione a scommesse sportive, lecite o illecite, - condotta dell'allenatore tesa ad alterare il risultato sportivo, - condanna a pena detentiva passata in giudicato, - adozione di provvedimenti limitativi della liberta' personale.
[scritto da Staff di AllenatoriCalcio.it]
07/11/2018
   


Nuova risposta
 
  Descrizione  
  Autore  
  E-mail  
   Indicando la tua e-mail, verrai informato di tutte le altre risposte che verranno inserite.