Mancini

Reattivita' dei difensori.

In un gioco di situazione come il calcio, i difensori sono costretti a provare la loro strategia in anticipo ma non Ŕ raro vedere la necessitÓ di apportare modifiche immediate al piano originale a causa di come si evolve una gara.
La chiave e' nella capacita' di saper leggere l'evolversi dell'azione ed adeguarsi.
Solo se i calciatori saranno in grado di apportare modifiche velocemente e reagire in modo adeguato a quello che gli attaccanti stanno facendo, il lavoro difensivo sara' di successo.

Come esercitarci.
Preparare un'area di gioco di 30 x 35 metri circa, 4 attaccanti (rossi) e 4 difensori (blu), una porta ed un portiere.
Gli attaccanti si allineano sul bordo opposto rispetto alla porta mentre i difensori dietro la porta,
L'allenatore (azzurro) chiama due numeri in successione, ad esempio "3, 2".
Il primo numero "3" indica il numero di attaccanti che saranno coinvolti nell'azione, mentre il secondo numero "2" indica quanti difensori cercheranno di fermarli.



Se la squadra in attacco segna, tutti gli attaccanti prenderanno il posto dei difensori e viceversa.
Se la squadra in attacco fallisce l'azione, tutti gli attaccanti prenderanno il posto dei difensori e viceversa.
Se il portiere para, la squadra in difesa deve cercare di raggiungere la linea di partenza della squadra in attacco con la palla: se ci riescono diventano la squadra d'attacco
In sostanza dopo ogni azione il possesso palla cambia affinche' le squadre si scambino spesso i ruoli.
In caso di gol, la squadra che attacca otterra' un punto. Se la squadra in difesa riesce a raggiungere il punto di partenza della squadra in attacco, otterra' un punto.
Si applica regola del fuorigioco.

Eseguire per 10 minuti dando una pausa dopo ogni cambio di lato.

Possibili evoluzioni:
- Aggiungere un giocatore neutrale nel campo per supportare la squadra in possesso.
- Consentire a tutti i difensori rimasti fuori dall'azione di entrare i gioco dopo un tempo stabilito, diciamo 5 secondi.

L'allenatore dovra' collocarsi nel punto piu' adatto a seconda dell'obiettivo da raggiungere:
- aiutare i difensori ad intercettare nel modo migliore gli attaccanti
- aiutare i difensori nel corretto posizionamento e copertura degli spazi
- aiutare gli attaccanti ad utilizzare le giocate piu' efficaci